Archivio: Notizie

Estorsione a imprenditore Condanna riformata in Appello

Ieri, ancora una volta, a fianco di chi ha denunciato l’estorsione nel territorio di Giarre.
La sentenza d’Appello, ad appena due anni dalla denuncia, ha confermato l’aggravante del metodo mafioso dell’estorsione. (Qui l’articolo di Laura Distefano https://bit.ly/3mx5yBF)

Come già dichiarato, il risarcimento stabilito in sentenza sarà devoluto in beneficenza.

https://livesicilia.it/2020/09/16/estorsione-a-imprenditorecondanna-riformata-in-appello/?fbclid=IwAR35pP8tjDFjFAmLKIKuUUmJhNhuJYOvshZG6RdbEdEEii7ZfWnK4uDiyCw

INSIEME LIBERI DAL PIZZO

Passeggiata Giarre

I “denari” che ci piacciono!

Cogliamo l’occasione per ribadire il nostro fermo NO a soldi pubblici stanziati alle associazioni antimafia.
Avvieremo l’azione esecutiva per la liquidazione del risarcimento oggi riconosciutoci in sentenza come parte civile Asaec Antiestorsione di Catania e che devolveremo interamente al sostegno di realtà che operano in zone di degrado sociale dove la malavita attinge a piene mani.

WhatsApp Image 2019-11-01 at 18.46.20

Due chiacchiere e tanti progetti futuri.

Prevenire è meglio che curare! Collaborazioni che continuano!
Stamattina siamo stati a trovare la libreria Prampolini.
Due chiacchiere e tanti progetti futuri.
Avanti, sempre!

WhatsApp Image 2019-10-18 at 18.30.23

IL TIFO A CATANIA.

Una mappa delle varie tifoserie catanesi dalla quale emergono pericolosi intrecci fra mafia, orientamenti politici e, chissà, forse anche interessi economici.
2 settembre 2019 Spesso, corruzione e vicende giudiziarie hanno allontanato molti appassionati sportivi consapevoli che di sana competizione sportiva, il calcio, non avesse ( e forse non ha) più nulla.
L’appello, rivolto a quella parte sana della tifoseria, è sempre lo stesso: emarginare, allontanare e denunciare chi utilizza il tifo per altri scopi.

https://catania.meridionews.it/articolo/80479/il-catania-e-i-leader-che-comandano-dentro-le-curve-tra-politica-mafia-e-parenti-ecco-la-mappa-del-tifo/?fbclid=IwAR3JNn99Zbt_97D8booxA531FPom1jdx6mQe0dmbiyU6QM8N3nJM5BnaueM

UNA BELLA NOTIZIA!

In questi ultimi giorni, il Fondo per il risarcimento delle vittime di mafia, estorsione ed usura (l.44/99) ha versato il saldo di quanto, un nostro socio, aveva richiesto a titolo di risarcimento dei danni causati dai suoi estorsori.
Dopo la denuncia, il lungo processo che ha portato alla condanna dei suoi aguzzini, ora anche questa bella notizia!
Denunciare conviene, sempre!

 

https://www.diritto.it/fondo-solidarieta-le-vittime-richieste-estorsive-ed-usura/?fbclid=IwAR0H63m62VAYrX_0wA4SfWP6NxoOCEtOsk-_ln2_nUiCUiVTeraZEP80pd8

Candidatevi!

Le borse lavoro si possono presentare entro il 20 agosto e i sei verranno selezionati a settembre.
Possono candidarsi persone di età compresa tra 18 e 65 anni, disoccupati e non beneficiari di altre misure di sostegno economico, e con Isee inferiore a 12mila euro.
Riceveranno 500 euro per sei mesi e lavoreranno venti ore alla settimana distribuite su cinque giorni.
Si occuperanno della custodia, della pulizia e della manutenzione dei boschi.

https://meridionews.it/articolo/80384/troina-disoccupati-a-lavoro-nei-terreni-tolti-ai-clan-si-occuperanno-dei-boschi-e-degli-asini-della-legalita/?fbclid=IwAR0aSrWyQcvmTBLhjdD44-LGac12FvI2hZmU5kMV21aOo9rOC6KMk5QmSUk

LEGALITÀ DI RAZZA

La presenza del 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo di Roma a sostegno del progetto “Legalità di razza” è un importante segnale della presenza dello Stato che incoraggia e tutela lo sviluppo di aree rurali. Dopo la coraggiosa opera di sottrazione ai clan mafiosi delle  aree demaniali ora è fondamentale la salvaguardia e l’innesto di nuove attività economiche. Il progetto “Legalità di razza” deve essere sostenuto e salvaguardato.
Noi Asaec Antiestorsione di Catania ci siamo!

WhatsApp Image 2019-08-01 at 18.45.43

 

WhatsApp Image 2019-08-01 at 18.46.06

I professionisti dell’Antiracket

Era il lontano 2012 quando denunciammo il fiume di denaro che stava per inondare il “grande” movimento antiracket, corrompendone lo spirito e le azioni. Dalla Fai di Tano Grasso alla Confindustria di Montante (ora sotto processo per associazione a delinquere). Poi iniziarono gli arresti e le indagini ma intanto la credibilità è compromessa. E’ sempre più urgente recuperare la vecchia idea che animò i primi passi.
Andiamo avanti, ancora non è finita.

http://www.argocatania.org/2012/03/28/i-professionisti-dellantiracket/?fbclid=IwAR16ML_9KR7QwhKlvyOWoZnic88QAo-qkuX-gRd4aoO20aUIFifk9KlDhio

Protocollo d’intesa tra Asaec e Fondazione Città del Fanciullo.

Presso i locali della Diocesi di Acireale, alla presenza di Mons. Antonino Raspanti Vescovo di Acireale, è stato sottoscritto il protocollo d’intesa fra l’Associazione Asaec Antiestorsione Di Catania e la Fondazione Città del Fanciullo. Oggetto della stipula, la progettazione e realizzazione di percorsi formativi ed informativi, finalizzati alla diffusione e promozione degli strumenti normativi e dei comportamenti utili a fronteggiare il racket e l’usura a favore di imprenditori, commercianti ed artigiani. Presenti alla stipula del protocollo per l’Asaec il presidente dott. Nicola Grassi ed il prof. Maurizio Caserta e, per Progetto Policoro, l’avv. Salvo Emanuele Leotta.

WhatsApp Image 2019-04-10 at 10.37.54